Fratta dell’800, il programma di venerdì 12 settembr


La serata sarà animata da canti popolari, balletti, giocoleria di fuoco e numeri circensi

Balli popolari, canti del folklore umbro, improvvisazioni artistiche, numeri circensi e piatti tipici della tradizione culinaria contadina. Sono questi gli ingredienti della serata di venerdì 12 settembre della Fratta dell’800. Il programma prevede in piazza Matteotti, a partire dalle ore 18 il tradizionale appuntamento con il Festival dei burattini a cura dell’associazione culturale “Il Gufo” mentre alle ore 21,15 la festa si accende con i canti del folklore umbro della Nuova brigata pretolana seguiti, alle ore 22,30, dall’atteso balletto delle eroiche donne garibaldine. Piazza XXV Aprile sarà come sempre la sede del Circo arena dei Fratelli Pettè, a cura del “Circolistico di Senigallia”, con spettacoli continuati dalle ore 21 alle ore 23 mentre in piazza delle Erbe il Caffè degli Artisti proporrà spettacoli a cura della “Saverio Saloppa produzioni” e interventi artistici “improvvisati” dell’Accademia dei Riuniti e dell’associazione culturale “Il Gufo”. Attrazione della serata sarà la giocoleria di fuoco mentre la scuola di danza Oplas sarà l’ospite d’onore con il balletto “Parfum d’absinthe” che prende il nome dall’assenzio, il liquore tipico dell’Ottocento tanto amato dagli artisti del caffè. Anche in piazza del Mercato la danza la farà da padrona con il balletto “La fille mal gardè” proposto dal Centro Studi Danza alle ore 21,15 e in replica alle ore 22,30. Al Museo Santa Croce sarà inoltre possibile ammirare la mostra “Frammenti” di Paolo Mirmina che interpreta la Fratta di fine ‘800. Infine, come sempre, le taverne ed osterie

Comments are closed.