Osservatorio Astronomico Borgo di Coloti


Osservatorio Astronomico Borgo Coloti di Montone

Osservatorio Astronomico Borgo Coloti di Montone

L’ Osservatorio Astronomico di Montone   si trova in una frazione di ,Borgo Coloti che  è ubicata  nella foresta demaniale di Pietralunga e della valle del Carpina, a 8 Km dal Comune di Montone. Presente fin dal tardo Medioevo era in origine una postazione militare che nel tempo ha integrato funzioni residenziali e sociali con le case contadine e con la Chiesa di San Lorenzo, censita a partire dal 1300.
Abbandonato verso la fine degli anni ’60 il piccolo borgo di Coloti è tornato a nuova vita con un attento recupero solo da pochi anni, dopo essere stato abbandonato. Infatti Nel ’95 è stato scelto quale luogo ideale per la realizzazione di un’Osservatorio Astronomico vista la qualità di assenza di inquinamento luminoso della valle, è stato quindi recuperato, restaurato e restituito a nuova vita nel 2000. La proposta di realizzazione fu avanzata dalla Regione Umbria agli inizi del 1993 nell’ambito della predisposizione di un progetto, finanziato con fondi CEE, avente come obiettivo il recupero e la valorizzazione ambientale del piccolo borgo. Il 25 marzo 1993, si svolse un incontro tra rappresentanti del Comune di Montone, dell’Università di Perugia e della Regione Umbria per definire i primi accordi atti a sviluppare il progetto. Il 13 ottobre 1993, a seguito di un’ incontro tra esperti, cui ha partecipato il delegato ENEA ai progetti Ricerche Astrofisiche e Ricerche Tecnologiche Avanzate nel Programma Nazionale di Ricerche in Antartide (PNRA), si decise di costruire il Telescopio Robotico Infrarosso Antartico (IRAIT) da 80 cm di diametro e di usare l’Osservatorio Astronomico di Coloti per effettuare tutti i test sul Telescopio e sulla strumentazione di piano focale. Il telescopio IRAIT è attualmente installato a Coloti. Le parti meccaniche e ottiche del telescopio sono state realizzate dalla ditta Marcon di S. Donà di Piave. Esso è stato concepito come un telescopio robotico e ha una struttura altamente semplificata, rigida e leggera, per poterlo controllare in modo efficiente e con bassi consumi. Il telescopio ha una configurazione ottica Cassegrain con uno specchio primario di 80 cm avente un rapporto focale f/3. La focale complessiva del telescopio è di 16m (f/20) con il secondario per l’Infrarosso, e di 8 m (f/10) con il secondario per l’ottico. Durante le fasi di test a Coloti lavorerà nell’ottico. Tutti gli specchi sono stati realizzati in materiale vetroceramico denominato Astrositall. IRAIT ha una montatura Alt-Azimutale del tipo a traliccio ed è dotato di derotatore di campo e sistema di autoguida motorizzato che usa una camera CCD come sensore stellare. Anche il sistema di fuocheggiamento è motorizzato e come tutti gli altri motori presenti nel telescopio, sarà gestito tramite computer. La gestione remota dello strumento sarà effettuata attraverso un software sviluppato in collaborazione con la ditta Tecnomare di Venezia nell’ambito del PNRA (ex sottoprogetto “Robotica e Telescienza”). Tutto questo dimostra che  nel suo complesso l’Osservatorio di Coloti è una delle strutture astronomiche più avanzate esistenti in Italia poiché è stato progettato come osservatorio destinato al funzionamento automatico, cioè senza la presenza dell’osservatore durante la notte. L’Osservatorio di Coloti, finanziato dalla Regione Umbria, è stato realizzato integrando le esigenze della ricerca astronomica con il rispetto per l’ambiente in cui si trova. È dominato da una cupola di oltre sette metri di diametro, realizzata dalla ditta Gambato di Venezia, in grado di contenere sia il telescopio, sia i gruppi di visitatori, i quali potranno osservare gli oggetti celesti più interessanti durante le serate di apertura al pubblico.  La struttura è composta da 12 appartamenti di cui 8 destinati agli ospiti, completamente accessoriati ed arredati semplicemente. A questi si aggiungono: “Sirio” sala comune con cucina e veranda dove intrattenersi, giocare, mangiare insieme, mentre  nella ex Chiesetta di san Lorenzo è disponibile per riunioni, studio, gioco, internet, audiovideo; la piscina, che regala una stupenda vista sulla valle, aperta luglio e agosto.

Osservatorio Borgo Coloti

Osservatorio Borgo Coloti

Borgo Coloti - Montone

Borgo Coloti – Montone

Borgo Coloti di Montone - Clicca per visitare il sito

Borgo Coloti di Montone – Clicca per visitare il sito

Comments are closed.